13/10/2017 - 20 anni di AID: Diritti, Formazione, Ricerca e Informazione

Autore: emilia

ventennale_aid_bologna

Il 27 maggio del 1997 Diapraxis, associazione fondata a Bologna nel 1996, cambia nome e diventa Associazione Italiana Dislessia.

 

Con la nascita di AID inizia un percorso di sensibilizzazione, informazione, formazione e ricerca, fondato sull’impegno volontario di migliaia di persone: genitori, insegnanti, giovani con DSA, tecnici e professionisti del settore medico-sanitario.

 

Un percorso segnato da tappe importanti: la promozione della prima Consensus Conference sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, finalizzata a definire standard clinici condivisi per la diagnosi e la riabilitazione, l’approvazione della legge 170/2010, la prima a tutelare il diritto allo studio dei bambini e dei ragazzi con DSA, le testimonianze dei giovani AID in giro per l’Italia con il progetto “My Story”, i progetti formativi dedicati a genitori e docenti.

 

20 anni dopo, AID è diventata il punto di riferimento, in Italia, sui Disturbi Specifici dell’apprendimento, con oltre 18.000 soci e 98 sezioni attive su tutto il territorio nazionale.

 

Sabato 14 ottobre 2017, presso l’Aula Magna Santa Lucia dell’Università di Bologna, in via Castiglione 36, festeggeremo questo importante traguardo con un evento gratuito e aperto al pubblico, che metterà al centro l’Associazione, la sua storia e le sfide di domani.

 

Il ventennale di AID sarà strutturato in due sessioni, una mattutina e una pomeridiana:

 

  • la mattinata sarà l’occasione per fare il punto sullo stato della ricerca scientificanell’ambito dei disturbi specifici dell’apprendimento, a livello nazionale e internazionale
  • durante il pomeriggio raccoglieremo le testimonianze di coloro che sono riusciti a trasformare il proprio DSA da difficoltà a valore aggiunto per la propria crescita personale e professionale, metteremo in luce le iniziative delle nostre sezioni sul territorio, daremo voce ai giovani e alla loro visione sul futuro.

 

Nella stessa occasione, presso l’aula absidale di Santa Lucia, sarà allestita la mostra “Contengo moltitudini”, che raccoglie le opere di Samuele Gamba, giovane artista mantovano che racconta l’esperienza della dislessia attraverso opere potenti ed espressive.

 

Nella stessa location verranno inoltre esposti i disegni realizzati da bambini e ragazzinell’ambito del Progetto “Dillo con un disegno”.

 

Vi aspettiamo numerosi a questo appuntamento, per aiutare AID a crescere, a radicarsi, a rispondere in maniera sempre più concreta ai bisogni delle persone con DSA.

Scarica il programma dell’evento

 

112 queries in 0.254 seconds.